Riempi la tua vita di senso estetico

Il design è una questione di visione. Qui creiamo spazio per permettere a designer, interior designer e progettisti di condividere le proprie idee riguardo a trend e sviluppi, forme e materiali, sostenibilità e design.

La danza dei contrasti

Una lastra cromata che diventa uno specchio? Cyrus Ghanai l'ha appena inserita nel progetto del bagno di uno dei suoi clienti, che è abituato a radersi nella doccia. L'idea è tipica di Ghanai: l' interior designer è tra i maggiori e più ricercati progettisti di bagno in Germania, nonché pensatore laterale creativo nel nostro settore.

Foto ritratto di Cyrus Ghanai © Michel Comte

Egli abbina materiali insoliti, mette in scena la luce, crea atmosfera – e rende anche i bagni più piccoli sofisticati e con una loro personalità. Cyrus è uno dei nostri partner più longevi in fatto di ricerca di nuove idee e trend. Qui ce ne presenta alcuni.

Cura di sé stessi, calma, relax – ne abbiamo tutti sempre più bisogno. Quindi cosa occorre a un bagno per diventare un "posto in cui sto con piacere"?

Atmosfera e luce! Le superfici a disposizione in un bagno sono per lo più dure e robuste per motivi funzionali ed igienici. Allora con la luce, i materiali tessili, i colori, i contrasti delle forme creo un polo opposto, che genera una tensione. E l'atmosfera cambia. A volte bastano solo delle tende o delle veneziane. Se c'è abbastanza spazio anche uno sgabello o una panca. 

D'altra parte la luce non dovrebbe mai limitarsi ad assolvere solo la sua funzione. Perché definisce gli spazi e guida lo sguardo. Dei faretti sul lavabo ne esaltano la materialità.

Ma naturalmente la luce deve illuminare anche il viso per truccarsi o radersi. Invece nella doccia o nella vasca da bagno posso ricorrere ad una veletta per luce per accentuare la materialità della parete. Ma anche in questo caso illumino sempre il pavimento con faretti, perché voglio sottolineare la bellezza della materialità e cromaticità della doccia.

E naturalmente anche la musica ha la sua importanza. L'ideale è essere avvolti dal suono delle casse, integrate nella parete e nel soffitto. Un dettaglio che però fa la differenza: le prese nei cassetti, così da non essere costretti a inserire e disinserire sempre con difficoltà il phon, l'arricciacapelli e la stazione di ricarica per il rasoio.

"Vale assolutamente la pena esaltare la materialità e le superfici degli elementi per il bagno di Bette con il ricorso alla luce naturale e ai faretti." Cyrus Ghanai

Forme puriste di Bette, colori naturali e rubinetterie nere: Ghanai lavora giocando sui contrasti e generando così tensione.

Minimalista, opulento, bohémien – come sarà l'aspetto del bagno nel 2020?

In ogni caso del tutto privo, o quasi, di giunture. Piastrelle di grande formato, larghe fino a un metro e alte anche tre metri, conferiscono un look moderno. In punti appositamente selezionati si creano accenti insoliti con carte da parati tnt impermeabili, strutturate o meno, quadri di grande formato o superfici colorate. Il bello di questi materiali, diversamente dalle piastrelle, si possono sostituire senza problemi, conferendo così a tutto il bagno un nuovo stile. La ceramica colorata rivestirà di nuovo un ruolo importante, soprattutto nelle tonalità naturali, ma anche in nero e nelle diverse gradazioni di bianco. Del resto questo vale anche per le rubinetterie. all'ottone si alterna il rame!

"È questione di carattere ed emozioni."

Il bagno come luogo caratterizzato da un'architettura a sé stante sta prendendo sempre più piede. Di conseguenza questo ambiente richiede un design e funzioni completamente nuovi. Dominik Tesseraux, designer di prodotto free-lance, e Sven Rensinghoff, Direttore Marketing di Bette, si confrontano su trend e lavoro di squadra.

Sig. Tesseraux, Sig. Rensinghoff, cosa rivela l'allestimento del bagno alle persone che lo vivono?

DT Il bagno è senza dubbio l'ambiente più intimo. Oggi non è più una questione di funzione o di status, ma di carattere e di emozione. Per la prima volta il bagno viene percepito come un luogo in cui vivere e come tale viene allestito in modo versatile.

SR E oggi il bagno ci dice molto dello stile delle persone che lo vivono. Negli ultimi tempi questo ambiente ha assunto un valore completamente diverso rispetto a quello che aveva vent'anni fa, quando veniva usato solo per lavarsi e basta. Nel frattempo si è diffusa una consapevolezza tutta nuova del proprio corpo: la persona percepisce il bagno come un'oasi di benessere, di conseguenza trascorre molto più tempo in questo ambiente, organizzandovi il proprio mondo personalizzato in base al proprio stile.

Sven Rensinghoff lavora in Bette dal 1996 ed è responsabile del settore Marketing e Product management. Dal 2017 è membro del Consiglio di Amministrazione.

Da dove nasce il trend da Lei descritto e con quali prodotti ha risposto fino ad oggi Bette? 

SR Con la linea BetteLux Shape abbiamo sviluppato assieme a Dominik un concept di design completo nel quale la vasca da bagno non è semplicemente installata da qualche parte, ma è un fiero elemento architettonico del bagno e, da questo punto di vista, dell'intera casa. Il lavabo, lo specchio a terra e lo sgabello si sono aggiunti in piena coerenza. Con la linea BetteLux Oval Couture, la prima collezione rivestita di tessuto imbottito, siamo andati addirittura oltre a questo concept. 

Quanta importanza assume il materiale in questo contesto?

SR Moltissima. L'acciaio-titanio vetrificato in fondo fa parte del nostro DNA. È il cuore del nostro know-how. Siamo convinti che si tratti del miglior materiale per i campi di applicazione in cui noi operiamo.

DT E con l'acciaio vetrificato abbiamo davvero l'opportunità di conferire ai prodotti un carattere inconfondibile. È comunque un dato di fatto che il classico processo di produzione sia stato modificato solo marginalmente nel corso dei decenni. Proprio da qui dobbiamo iniziare in futuro, per raggiungere una varietà di design e funzionalità ancora più ampie.

L'acciaio-titanio vetrificato fa parte del nostro DNA.

Sven Rensinghoff, Marketing Manager di Bette

E com'è la vostra vision futura comune della nuova architettura del bagno?

DT Il bagno diventerà sempre più importante. Perché sarà l'ultimo ambiente davvero intimo. Lo "stare in bagno" diverrà sempre più un'esperienza dei sensi, e i prodotti diventeranno di conseguenza sempre più emozionali e confortevoli. L'architettura cambierà conferendo al bagno un ruolo di maggior rilievo. I prodotti per il bagno sono a diretto contatto col nostro corpo e devono per forza garantire una sensazione piacevole al tocco. Oltre a ciò, anche l'approccio con l'acqua come risorsa rivestirà un ruolo sempre più importante. Tutto ruota attorno alle parole chiave libertà, sensualità e comfort.

SR Ci chiediamo a vicenda: ci sono spazi in bagno che non abbiamo ancora raggiunto? In quale direzione possiamo far avanzare l'architettura del bagno, non solo in modo mirato, ma considerando l'intero assortimento? Da una forma interna creare tanti mondi stilistici diversi - un processo che continua a divertirci, oggi come ieri.

I prodotti diventano più emozionali e confortevoli.

Dominik Tesseraux, designer di prodotti freelance

Quali sono i punti di forza della vostra collaborazione? Come vi integrate, chi apporta contributi?

DT È una sinergia nella quale il design nella maggior parte dei casi apre la strada ad un nuovo modo di pensare. Il discorso è molto importante e dimostra anche la qualità effettiva della collaborazione. Un esempio di questo processo è il bordo ripiegato di otto millimetri: infatti è stato introdotto dal design. Se n'è subito riconosciuto il potenziale, così tutti hanno creato quella che è diventata una caratteristica inconfondibile dei prodotti Bette.

SR Ci completiamo e veniamo regolarmente stimolati da lui a uscire allo scoperto, trovando la motivazione ad andare sempre oltre. È positivo avere qualcuno che dall'esterno ci pungola e mette in moto processi. Anche se non sempre è possibile realizzare tutto proprio come è stato pensato, ma questo fa parte del dialogo fra designer e azienda.

Dominik Tesseraux vive e lavora a Potsdam. Dopo la formazione come ebanista e gli studi da designer, ha lavorato presso famosi studi di progettazione tedeschi. Nel 2001 fonda la tesseraux+partner.

Your cookie settings

English 
  • Deutsch
  • English
  • Français
  • Nederlands
  • Italiano
  • Español
  • Русский
  • 中文

The Bette website uses cookies to ensure you have the best possible user experience. By clicking on "Accept all", you agree to the use of cookies. You can make individual choices under "cookies" and revoke given consents at any time for the future.

Strictly necessary cookies are required so that you can navigate through our website and use its features. Without these cookies, functionalities such as retaining the actions you have taken during your visit (e.g. your search options) cannot be enabled, even if you are only navigating between the individual pages of the website.

Functionality cookies allow a website to store details that have already been provided (such as adding products to a wish list) and offer the user improved and more personalised functions. Functionality cookies are used, for example, to facilitate requested functions such as playing videos. These cookies collect anonymised information, they cannot track your browsing activity on other websites.

Performance cookies collect information about how a website is used – such as which pages users visit most often and whether they get error messages from a web page. These cookies do not save any information that could identify the user. The information collected by these cookies is aggregated and therefore analysed anonymously. These cookies are only ever used to improve the performance of a website and therefore the user experience.

Impostazione dei cookie

English 
  • Deutsch
  • English
  • Français
  • Nederlands
  • Italiano
  • Español
  • Русский
  • 中文

Per consentire agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile, il sito web di Bette si avvale di cookie.


Cliccando su "Accetto tutti", si acconsente all'utilizzo di tutti i cookie. Alla voce "Cookies" è possibile selezionare condizioni personalizzate, sapendo di poter revocare in qualsiasi momento in futuro le manifestazioni di consenso rilasciate.

Strictly necessary cookies are required so that you can navigate through our website and use its features. Without these cookies, functionalities such as retaining the actions you have taken during your visit (e.g. your search options) cannot be enabled, even if you are only navigating between the individual pages of the website.

Functionality cookies allow a website to store details that have already been provided (such as adding products to a wish list) and offer the user improved and more personalised functions. Functionality cookies are used, for example, to facilitate requested functions such as playing videos. These cookies collect anonymised information, they cannot track your browsing activity on other websites.

Performance cookies collect information about how a website is used – such as which pages users visit most often and whether they get error messages from a web page. These cookies do not save any information that could identify the user. The information collected by these cookies is aggregated and therefore analysed anonymously. These cookies are only ever used to improve the performance of a website and therefore the user experience.